Top menu

Legge di stabilità 2017

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 297 del 21/12/2016, S.O. n. 57, la legge 11/12/2016 n. 232 “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017- 2019”.

Quest’anno la legge si compone di 19 articoli  ma nel solo articolo uno è contenuto un numero sterminato di commi, per la precisione 638 (meno di quelli dello scorso anno che erano un migliaio).
Iniziamo la trattazione esaminando i commi di particolare importanza per i contribuenti.
ART. 1
2–3: Detrazioni fiscali prorogate al 31/12/2017 per ristrutturazione edilizia, riqualificazione antisismica ed energetica e acquisto mobili.
4-7: Prorogato il credito di imposta fino al 2018 per le strutture ricettive.
8-13: Super ammortamenti prorogati fino al 31/12/2017. Viene introdotto anche l’iper ammortamento nella misura del 250% per gli investimenti relativi a processi di trasformazione tecnologica e digitale secondo il modello “industria 4.0”. E’ necessaria una perizia tecnica giurata comprovante la conformità dell’investimento ai requisiti di legge.
17-23: Viene introdotto il regime di contabilità per cassa per le imprese minori quale regime naturale (e quindi obbligatorio e non più opzionale come era stato annunciato in un primo momento).
Ricordiamo che possono accedere a tale regime le ditte individuali e le società di persone che abbiano un volume di affari inferiore € 400.000 nel caso di prestazione di servizi e inferiore ad € 700.000 per le cessioni di beni.
Si tratta di una inutile complicazione in quanto per determinare con precisione i componenti positivi e negativi incassati e pagati sarà necessario tenere una contabilità ordinaria con aggravio di costi e a questo punto converrà passare direttamente alla tenuta della stessa in via ordinaria.
Inoltre la stampa specializzata ha rilevato delle macroscopiche sviste nella formulazione della norma che porta in alcuni casi a risultati abnormi di utili o di perdite completamente fuori dalla realtà. Si spera quindi in un ravvedimento operoso del legislatore.
32: Estesa al 30/6/2017 la forte agevolazione fiscale relativa ai trasferimenti immobiliari nell’ambito di vendite giudiziarie.
In pratica si pagano solo 200 euro in misura fissa per ciascuna imposta - registro, ipotecaria e catastale - se l’immobile viene rivenduto entro 5 anni.
33-35: Viene introdotta l’aliquota IVA agevolata del 5% per i servizi di trasporto marittimo.
36: I codomini sono tenuti ad operare una ritenuta come sostituto di imposta sui corrispettivi superiori a 500 euro dovuti agli appaltatori.
40: Viene ridotto da 100 a 90 euro il Canone RAI per il 2017. Con questo risparmio le famiglie potranno permettersi una bella crociera ai Caraibi!
44: Abolita l’IRPEF sui redditi agrari e dominicali dei coltivatori diretti e degli IAP.
50: Dal 1° gennaio 2017 viene elevato da 250.000 a 400.000 euro la soglia massima dei ricavi per potere fruire del regime fiscale agevolato da parte delle società sportive dilettantistiche, con tassazione ridotta al 3% dei ricavi stessi.
52-57: Prorogato al 31/12/2018 il termine per la concessione di finanziamenti agevolati per l’acquisto di nuovi impianti, macchinari e attrezzature per le piccole e medie imprese.
66-69: Rafforzamento delle agevolazioni nei confronti delle Start-up e delle PMI innovative.
71-73: Rifinanziamento degli interventi in favore della autoimprenditorialità.
148-159: Attrazione degli investimenti. In pratica i paperoni esteri che decideranno di stabilirsi nel nostro splendido paese pagheranno una tassa forfettaria annua di soli 100.000 euro. Incentivato anche il ritorno dei cervelli italiani espatriati.
165: Abbassamento della aliquota contributiva per gli iscritti alla gestione separata.
In origine era previsto l’innalzamento della aliquota al 29% dal 2017 e al 33% dal 2018 ma con il predetto comma l’aliquota è fissata al 25% a partire dal 2017.
166-186: Anticipo pensionistico. L’acronimo è APE e consente di scivolare in pensione prima del tempo ad alcune categorie a mezzo di un prestito rimborsabile.
187-313: Tutta una serie di norme che interessano il settore previdenziale.
554-564: Riaperti i termini per la rivalutazione dei terreni e delle quote possedute dalle persone fisiche alla data del 1° gennaio 2017. L’aliquota è stata confermata nella misura dell’8%, pari al doppio della originaria aliquota del 4%.
565-566: Cessione agevolata dei beni ai soci. Riaperti i termini per procedere allo scioglimento agevolato delle società.
567: Modifiche (peggiorative per il contribuente) relative alla emissione delle note di credito sulle fatture emesse nei confronti dei soggetti falliti e similari.

Joomla templates by a4joomla

Informativa sui cookie
Questo sito e gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più clicca sul pulsante cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.